Sito ufficiale del sindacato C.U.B. Salerno
COMUNICATO AI LAVORATORI PDF Stampa E-mail
Scritto da Coordinamento Provinciale CUB SALERNO.   
Mercoledì 14 Marzo 2012 18:47

 

 

 

                                            COMUNICATO AI LAVORATORI

-    Se sei disposto ad accettare tacitamente che il tuo superiore conceda la promozione che ti spettava ad un collega non avente diritto in cambio di qualche prosciutto,
-    Se sei disposto ad accettare tacitamente che la gente che ti rappresenta grazie alla tua delega faccia accordi che ti danneggiano ( vedi ultimi contratti nazionale) in cambio di favori aziendali per se o per l’amico immeritevole, il tutto gestito con sistemi di favori personali.
-     Se sei disposto ad accettare tacitamente che chi ti rappresenta di fronte ad un illecito in atto nei tuoi confronti da parte dell’azienda , volti le spalle al problema facendo finta di nulla o fingendo l’impotenza nei confronti dell’evento non attivando alcuna iniziativa legale quale invece in suo potere, inducendo al sospetto collettivo di interessi personali,
-    Se sei disposto ad accettare, di lavorare più di tanti altri amici aziendali, se sei protetto e vuoi sperare nella promessa di quel posto allettante, magari a discapito dell’amico/fraterno collega (quell’unico posto allettante che fra l’altro hanno promesso a tutti)
-    Se sei disposto ad accettare tacitamente..........….. allora non informarti neanche chi siamo, non rimboccarti le maniche, continua nella tua passività ed aspetta gli eventi futuri, saranno sicuramente rosei …. o almeno lo spero per tutti noi (certo è che le premesse non sono delle migliori).
In tutti gli altri casi, cercaci, unisciti a noi, sii tu difensore di te stesso, denuncia gli illeciti, fai sindacato anche tu, “QUELLO VERO”, difendi i tuoi diritti, fai sentire la tua voce, unisciti al coro, togli potere alla casta, lotta per quella promozione che ti spetta o per quell’ingiustizia che ti lede, contattaci!!!

                                                                                                                                                                                
 
FINALMENTE GIUSTIZIA E’ FATTA PRESSO LO STABILIMENTO JOHNSON CONTROLS SPA DI CICERALE PDF Stampa E-mail
Scritto da segreteria provinciale cub salerno   
Venerdì 27 Gennaio 2012 17:14

FINALMENTE GIUSTIZIA E’ FATTA

 

Finalmente, dopo tante peripezie, il Segretario Provinciale ALLCA - CUB Savino Aniello, grazie alla sua costanza e minuziosa attenzione è riuscito, anche con il supporto e la professionalità dell’ottimo avvocato, Claudio Mastrogiovanni, a portare a termine una delle tante battaglie pendenti nei confronti di una azienda che da diversi anni ha posto in essere con sistematicità scientifica un clima difficile per i nostri iscritti: parliamo della Johnson Controls interiors srl con sede a Cicerale. Azienda che produce componentistica per la casa madre Fiat. Vogliamo ricordare che il Savino unitamente ad altri nostri iscritti è riuscito a non indietreggiare davanti alle tante ingiustizie perpretate nello stabilimento. Con sentenza del  10-11-2011 il giudice di Vallo della Lucania, dà ragione alla nostra organizzazione sindacale CUB, che comunicò all’azienda l’avviso dell’irregolarità della procedura di invio degli SMS sui telefonini per il rientro e la messa in cassa integrazione,  chiedendo conseguentemente l’annullamento dei provvedimenti presi, anche in virtù di un provvedimento disciplinare in merito ad un assurdo obbligo di rientro in azienda del Savino in stato di infermità, con prognosi riconosciuta da parte del pronto soccorso del presidio ospedaliero di Vallo della Lucania ma non riconosciuto dalla visita di controllo.

 
ATTENTI AI LUPI !!!!!!!!!!!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da GIUSEPPE SALVATI   
Mercoledì 23 Novembre 2011 18:56

 

 

Nessuno è in grado di governare un altro senza il suo volere!!!!

(Abramo Lincoln)

 

La scrivente O.S. dopo aver assistito alle tante paure messe in atto da parte di rappresentanti sindacali senza scrupoli, affiliati in sindacati firmatari del vostro pessimo contratto nazionale, basti pensare soltanto allo scatto di anzianità che era previsto fino a pochi anni fa ogni due anni, adesso grazie al loro impegno, sono riusciti a portarlo a cinque anni di anzianità, si vede che forse i rappresentanti di questi sindacati non conoscono affatto il loro contratto. Adesso gridano allo scandalo, adesso vogliono far credere di risolvere i problemi dei lavoratori e ci accusano di aver firmato!! cosa? Non riusciamo a capire cosa di tanto scandaloso abbiamo firmato. Fortunatamente i tanti lavoratori della ditta Fisciano Sviluppo spa, ormai hanno smesso di credere alle favole. Cerchiamo di far chiarezza sull’accaduto; giorno 15 novembre 2011 alle ore 12,30 siamo stati convocati presso il Prefetto per la proclamazione dello stato di agitazione, su nostra richiesta, su un probabile abbassamento delle ore lavorative annunciato dalla ditta Fisciano Sviluppo spa nella riunione tenuta con la nostra O.S. nella giornata del 26 ottobre 2011. Siamo riusciti dopo ampie discussioni a raggiungere l’accordo con l’azienda che per il momento si dichiaravano disponibili ad accantonare l’attivazione del piano di lavoro dove si prevede un abbassamento delle ore e la garanzia del pagamento regolare degli stipendi. Su queste dichiarazioni la scrivente O.S.  dichiara che il tentativo di conciliazione ha avuto esito positivo. Ci attiveremo appena l’azienda deciderà di procedere nuovamente a modifiche. Vigileremo sul da farsi.
 Attenti ai lupi!!!!!!  
 
SCIOPERO GENERALE 17/11/2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da CUB- SALERNO   
Venerdì 11 Novembre 2011 16:52

Giovedì  17/11 sciopero generale 3a Giornata della collera

 

Il  modello di sviluppo fondato sui valori e gli interessi del capitale sostenuto dai “sacerdoti” delle banche centrali e attuato dai governi richiede continui e crescenti costi per lavoratori, giovani e pensionati, ( ultimi in ordine di tempo i licenziamenti facili, il  taglio alle pensioni e alla scuola pubblica.)

 
LA COLPA NON E' DEI LAVORATORI PDF Stampa E-mail
Scritto da 28/10/2011   
Lunedì 07 Novembre 2011 18:54
 I LAVORATORI DELLA FISCIANO SVILUPPO NON SONO MERCE                DI    SCAMBIO                                                             

  licenziamenti del personale di pulizia- pre- pensionamenti  e diminuzione orari

 

La scrivente OO:SS.  , ancora una volta, si appella al senso di responsabilità del Magnifico Rettore e  della stazione appaltante, Fondazione Universitaria  perché assuma provvedimenti di rigore sino  alla disdetta della società Fisciano sviluppo spa che gestisce  l’appalto con manifesta incapacità economica e logiche di mera clientela politica .

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 8 di 16