Sito ufficiale del sindacato C.U.B. Salerno
CENTRO CAF T.F.D.C. FISCIANO (SA) PDF Stampa E-mail
Scritto da CENTRO CAF FISCIANO (SA)   
Lunedì 15 Aprile 2013 11:33

A PARTIRE DAL 10 Aprile 2014 DALLE ORE 16,30, DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ PRESSO IL NOSTRO CENTRO CAF  T.F.D.C. DEL SINDACATO CUB SALERNO SITUATO IN VIA S.S. 88 N. 111 VICINO EX HOTEL UNIVERSITY, FISCIANO  (SA) TEL/FAX- 089826434

I servizi offerti; tutti a titolo gratuito per gli iscritti sono:

  • compilazione della dichiarazione dei redditi modello 730
  • compilazione della dichiarazione dei redditi modello Unico per persone fisiche
  • calcolo imposta e compilazione bollettini IMU
  • compilazione pratica ristrutturazione edilizia
  • certificazioni reddituali (RED)
  • compilazione dei modelli ICRIC, ICLAV o ACCAS/PS e la trasmissione all'INPS.
  • compilazione della dichiarazione sostitutiva ISE - ISEE, ai fini dell'attribuzione di prestazioni sociali agevolate (assegno di maternità e al nucleo familiare, accessi agli asili nido, ecc..)
  • controllo cartelle esattoriali.
  • Pratiche di disoccupazione, pensioni, invalidità, in convenzione con patronato ACAI .

Responsabile del Centro Caf Giuseppe Salvati

 
UN ALTRO TASSELLO DI GIUSTIZIA PDF Stampa E-mail
Scritto da segreteria provinciale cub salerno   
Martedì 09 Aprile 2013 09:19

 

Finalmente, dopo tante peripezie,un altro tassello di giustizia è stato risolto grazie alla sua costanza e minuziosa attenzione, il responsabile sindacale  Savino Aniello è riuscito, a portare a termine una delle tante battaglie pendenti nei confronti di una azienda che da diversi anni ha posto in essere con sistematicità scientifica un clima difficile per i nostri iscritti: parliamo della Johnson Controls interiors srl con sede a Cicerale. Azienda che produce componentistica per la casa madre Fiat. Vogliamo ricordare che il Savino unitamente ad altri nostri iscritti è riuscito a non indietreggiare davanti alle tante ingiustizie perpretate nello stabilimento. Un arbitrato vinto un'altra piccola vittoria, Il responsabile Provinciale ALLCA-CUB Savino Aniello, unitamente al  Segretario Provinciale CUB-SALERNO Giuseppe Salvati, impugnano un provvedimento disciplinare non meritato nei confronti di un lavoratore; ma  purtroppo come spesso accade presso l’azienda i responsabili aziendali presi da un odio accecante si accaniscono contro i nostri  iscritti, non curanti della legge  delle regole e di qualsiasi forma di democrazia, in un momento di forte crisi economica i responsabili aziendali amano sperperare i soldi aziendali nel pagare spese processuali e rimborso ai lavoratori, chi paga dette spese? I responsabili della multinazionale Johnson Controls interiors srl sono a conoscenza ?

UNA LUNGA SERIE DI CAUSE SONO GIA’ STATE AVVIATE E  ALTRE ANCORA SE NE STANNO COSTRUENDO.

Non siamo che all’inizio di lunghe battaglie in azienda, afferma il Segretario Provinciale Cub di Salerno  Giuseppe Salvati. Con l’aiuto dei lavoratori  “EROI” e con la costanza, del responsabile Savino Aniello che con pazienza e professionalità di chi crede fermamente nel rispetto della democrazia e dei valori del diritto, ci auguriamo di poter riuscire a riportare legalità e trasparenza sui posti di lavoro.

Ci proviamo, sostiene il Segretario Provinciale CUB e ci proveremo sempre a far rispettare i valori che professiamo. Ai tanti lavoratori stanchi dei soprusi chiediamo di avere fiducia e di credere nella nostra forza sindacale. SVEGLIATEVI, UNITEVI e ISCRIVETEVI fiduciosi al sindacato di BASE-CUB.

 
Cosa succede ai lavoratori della ditta Fisciano sviluppo spa presso la struttura universitaria? PDF Stampa E-mail
Scritto da GIUSEPPE SALVATI   
Giovedì 14 Marzo 2013 17:50

Cosa succede ai lavoratori della ditta Fisciano sviluppo spa presso la struttura universitaria di Fisciano?

Niente di particolare, vogliamo tranquillizzare i lavoratori;  le solite cose logore e che continuano a ripetersi ormai da decenni, con il consenso totale dei tanti lavoratori, abituati a subire e a chinare la testa per continuare a dire sempre sì al padrone. Complimenti !!!

In questi giorni, dopo mesi di sofferenze nel coprire reparti rimasti deserti causa assenza del personale addetto alle pulizie (sia per motivi di pensionamento sia a causa di personale in malattia) con relativo stress (lavoratori chiamati a casa a qualsiasi orario per anticipare i propri turni ed evitare così i disservizi), ecco finalmente l’occasione per ore retribuite di pulizie extra (è il caso dell’apertura della biblioteca nuova) e l’azienda ha scelto i lavoratori da impiegare con i soliti criteri piuttosto discutibili, come quello dei più bisognosi.Rappresentanti sindacali bisognosi !!!!!!.

I nostri iscritti, sono dei fortunati, non rientrano tra i bisognosi: anche persone che hanno un monte orario di tre ore al giorno, non vengono investite dalla crisi economica, abbiamo la fortuna di avere persone non bisognose!!!!.  O Forse i nostri iscritti vengono a lavorare per divertimento?  Cosa si nasconde dietro queste cose dai contorni non chiari? Non ci preoccupa tanto l’esclusione, ma l’azione. Noi del sindacato flaica-cub sicuramente siamo preoccupati della sorte di tanti lavoratori che sicuri di essere difesi da alcune persone note, dovranno ancora restare al palo perché quando si tratta di racimolare qualche soldino se ne fregano degli altri.

VERGOGNATEVI  !!!!!!!!!

                                                                                                     Segretario Provinciale Cub

                                                                                                           Giuseppe Salvati

 
LE SOLITE DISCRIMINAZIONI PDF Stampa E-mail
Scritto da SEGRETERIA PROVINCIALE   
Martedì 12 Marzo 2013 18:48

 

 

 

                                                                                              Spett.le Fisciano Sviluppo spa

OGGETTO: lamentele

 

La scrivente OO.SS. apprende con stupore che presso il lotto Universitario denominato Bibblioteca la società in indirizzo ha svolto una selezione delle forze lavorative per lo svolgimento di ore di lavoro supplementare e da alcune voci qualificate si apprende che sono state invitate solo alcune persone, in particolare da individuare tra quelle che fanno riferimento alle solite sigle sindacali. In tal modo sono state penalizzate signore bisognose che in tanti mesi hanno contribuito con carichi di lavoro estenuanti a far si che ci sia stata una copertura in tutti i reparti dimostrando grande senso di responsabilità e di professionalità. A nostro avviso questo comportamento da parte aziendale è assolutamente deprecabile in quanto condiziona le tante persone che si sono e si trovano penalizzate. Nel chiedere all’azienda il motivo che ha portato a tale decisione ci auguriamo che nel futuro prossimo per attribuire le ore di lavoro supplementare sia chiesta a tutti i lavoratori la disponibilità evitando di favorire solo ed esclusivamente le solite persone.  

 Cordiali saluti

 

 

 

                                                Segretario Provinciale Flaica-CUB

           ( Giuseppe Salvati)

 
STATO DI AGITAZIONE FISCIANO SVILUPPO SPA PDF Stampa E-mail
Scritto da direttivo cub salerno   
Venerdì 25 Maggio 2012 18:24

Spett.le

Prefettura di Salerno

al Sindaco del comune di Fisciano

Commissione di Garanzia nei servizi pubblici essenziali Roma

Assessorato Provinciale al Lavoro

Direzione Provinciale del Lavoro

Presidente Fisciano Sviluppo s.p.a.

A tutti gli Organi di informazione

Alla sede Nazionale CUB

Alla sede Regionale CUB

 

Oggetto:Proclamazione stato di agitazione. Attivazione legge 146/90

art. 2 comma 2 e successive modificazioni- Tentativo obbligatorio di

conciliazione-Lavoratori Fisciano Sviluppo S.P.A.

 

La Flaica-Cub di Salerno  nel rispetto della Legge 146/90 e successive modifiche

ed integrazioni;

ritenuto che, la Fisciano Sviluppo Spa ha l’obbligo morale, contrattuale  e giuridico

di rispettare ed applicare pedissequamente il CCNL di settore;

preso atto che  in data 02 maggio 2012 la scrivente O.S.  ha partecipato ad una

riunione con i vertici societari;

tenuto conto che nella riunione di cui sopra, la scrivente chiedeva le spettanze economiche

e  gli arretrati maturati a tutti i lavoratori in merito al CCNL Federambiente,  la Fisciano Sviluppo

Spa, ha comunicato di  voler; ridurre le ore lavorative per tutti i lavoratori da 36 a 30 settimanali

e  di voler far rinunciare alla 14à,   per rientrare nelle spese, oltre al licenziamento di 12 operai.

La scrivente O.S. si riservava di comunicare all’azienda le decisioni prese dopo aver portato a conoscenza dei lavoratori le decisioni aziendali in assemblea generale tenuta il 12 maggio 2012,

dove i lavoratori tutti, dichiaravano il proprio disappunto e dopo aver  tentato di risolvere la mediazione con la proprietà su eventuali ritocchi economici, pagando prima tutte le competenze maturate ai lavoratori, di cui la società sembrava disponibile al pagamento delle dovute spettanze;

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 7 di 16